home  news  contattaci  SEZIONE WAI - accessibilità

| A| B| C| D| E| F| G| H| I| J| K| L| M| N| O| P| Q| R| S| T| U| V| W| X| Y| Z|
Cerca nel Sito

La Regione per la Cultura
Le banche dati del patrimonio culturale
Beni culturali
Spettacolo, mostre e attività culturali
Servizi per la cultura
Cinema e Marche Film Commission
Comunità Virtuale
> Principale  
REGIONE MARCHE – Il cordoglio dell’assessore Marcolini per la scomparsa di Pietro Zampetti
Il cordoglio dell’assessore regionale alla Cultura, Pietro Marcolini, per la scomparsa di Pietro Zampetti, uno dei massimi conoscitori dell’opera di Carlo Crivelli e Lorenzo Lotto, già docente universitario, direttore delle Belle Arti a Venezia ed ex assessore alla Cultura del Comune di Ancona


“La scomparsa di Pietro Zampetti rappresenta una perdita per le Marche e per il mondo della cultura nazionale. Se ne va una persona estremamente sensibile e uno studioso competente e appassionato. Grande è stato il contributo che ha dato alla conoscenza e alla valorizzazione dei beni artistici, pittorici e monumentali delle Marche. Critico d’arte tra i più raffinati, la sua iniziativa si è estesa in modo sapiente all’organizzazione culturale, attraverso la direzione di importanti istituzioni culturali e al governo diretto e concreto delle politiche culturali. Ai familiari va il cordoglio del mondo della cultura marchigiano e dell’intera regione, che egli ha amato illuminandone le bellezze con il suo studio e la sua azione”.

 

Nato nel capoluogo marchigiano nel 1913, negli ultimi anni Zampetti si era trasferito a Treviso, dove vive la figlia. Già soprintendente a Urbino, dove è stato anche direttore dell’Istituto di Storia dell’arte, Pietro Zampetti ha dedicato gran parte dei suoi studi ai principali artisti del '400-'500 attivi tra le Marche e il Veneto, contribuendo in particolare alla riscoperta in epoca moderna di un maestro come Lotto. Ha diretto il Centro Beni culturali della Regione Marche, ed è stato presidente, fra l’altro, dell’Ateneo Veneto e dell’Accademia di Scienze Lettere e Arti delle Marche. Fra i suoi scritti, la monumentale “Pittura nelle Marche”. Era stato insignito della Medaglia d’oro della presidenza della Repubblica come Benemerito della cultura e dell’arte.

 

27 gennaio 2011

Invia questo articolo Stampa/Print