VENEZIA – Leone d’Oro alla carriera per l’artista stilista
Vittorio De Marchi couturier maceratese premiato a Venezia con la targa più ambita L’11 dicembre. insignito del "Premio Internazionale Leone d'Oro di San Marco”

D
i certo, nella sua breve ma intensa carriera, premi e riconoscimenti non gli sono mancati. Ma quando si parla della "Targa Leone d'Oro alla Carriera", anche il pluripremiato degli artisti ne sarebbe più che felice. E' ciò che è accaduto a Vittorio De Marchi, l'artista-stilista fondatore di "Arte in movimento", nella scorsa serata di lunedì 11 dicembre 2006 a Venezia. Nello splendido "Hotel de' Dogi" nei pressi del molo della città delle gondole, si è svolta infatti la serata di premiazione dei "big" della musica leggera italiana con il premio “Leone d’Oro", “Leone d’Argento”,”Gondola d'Oro", e di altri artisti in vari ambiti. La kermesse ha visto la partecipazione di personaggi come Al Bano Carrisi, Tony Renis, Laura Bono, Massimo di Cataldo, Tullio De Piscopo, ecc... Tra le tante statuette assegnate è arrivato anche il turno di Vittorio De Marchi, insignito del "Premio Internazionale Leone d'Oro di San Marco - Targa Leone d'Oro alla carriera". L' artista marchigiano, anche questa volta, era in compagnia della modella Roberta Spartà. Diviso tra numerosi impegni in Italia e all' estero, sta lavorando alla preparazione di un suo grande evento di Arte e Alta Moda all' Arena Sferisterio di Macerata, fissato per il 16 giugno 2007. Questo ennesimo riconoscimento conferisce ulteriore prestigio anche agli aspetti "benefici" e di solidarietà che lo spettacolo ha come obiettivi. Vittorio De Marchi infatti è riuscito già da tempo ad ottenere la partecipazione di numerosi esponenti di governo dei paesi europei e d'oltre oceano, al fine di diffondere in maniera capillare i messaggi di solidarietà che da sempre integra nelle sue manifestazioni.

 

informazioni: www.vittoriodemarchi.it

 


Tutti i diritti riservati. Copyright 2001 Regione Marche